DOORS: LA STORIA DEL ROCK

Il gruppo nasce a Los Angeles nel 1965, dall’incontro di Jim Morrison (1943-71) e ray Manzarek (1939). Morrison discende da una famiglia con tradizioni militari, suo padre era ammiraglio dell marina americana. Consegue il diploma alla washington High School e si iscrive alla Ucla per diplomarsi in cinematograia, ed è lì che conosce Manzarek. Ray ha già esperienza musicale in una formazione ” Rick & the Ravens” e convince Jim a formare una band. Così, con l’ingresso di Robbie Krieger / 1946) e di John Densmore ( 1944), i quattro formano i Doors. Il nome è divenuto tale da un’ispirazione del poeta William Blake. Il primo contratto di alcuni mesi al Whiskey a go go permette al gruppo di ottenere già i primi successi. Jack Holzman, della casa discografica Elektra, offre un contratto al gruppo, il pezzo ” Light My Fire” arriva al primo posto delle classifiche. La loro musica è un rock-blues dai lineamenti emotivi e misteriosi accompagnati nei loro concerti dal vivo con esibizioni provocatorie e sensuali dal leader Jim Morrison. Iniziano una tournee nel 1968 in Europa, alla Roundhouse di Londra fanno tutto esaurito insieme con i Jefferson Airplaine, il successo è confermato da un altro singolo ” Hello, I love You” che si pone al primo posto delle vendite commerciali. Nel frattempo Jim, che è sempre stato appassionato di poesie, ne  pubblica due raccolte  ” The Lords e The new creature”. Nel 1969 cominciano le tensioni nel gruppo, Morrison è distrutto dall’alcol e droghe, durante gli ultimi concerti, veri e propri deliri del cantante, sono frequenti gli arresti per comportamento per atti osceni in luogo pubblico e resistenza alle forze dell’ordine. Anche la critica giornalistica gli dà contro, arrivando influenzare la decisione di alcune organizzazioni musicali a cancellargli il concerto, inoltre alcune radio si rifiutano di trasmettere i suoi dischi. Erano anni diversi di adesso, pensate cosa avrebbero fatto con Marylin Manson. Nel 1970 esce il doppio dal vivo ” Absolutely Live” raccolta di concerti nel periodo dal 1969 e 1970, a seguire esce L.A.Woman rilanciando i Doors nelle parti alte delle classifiche. Intanto Morrison distrutto fisicamente si trasferisce a Parigi con la moglie Pamela per riposo e disintossicarsi. Pultroppo, in circostanze ancor oggi non del tutto chiare, muore il 3 luglio del 1971. La morte di Jim è coinvolta nel mistero fino al punto che si considera una messa in scena la sua morte per far perdere le sue tracce, anche la moglie Pamela, unica testimone, morirà in circostanze misteriose e drammatiche nel 1974. La casa discografica Elektra sfrutta l’immagine mito  sulla figura di Jim incidendo a seguire raccolte, rifacimenti e montaggi di vari pezzi, anche alcuni registri come Francis Ford Coppola inserirà ” The End” nella colonna sonora del film ” Apocalypse Now”. Nel 1991 esce il film di Oliver Stones ” THE DOORS” ottenedo un notevole successso. Intanto i restanti componenti del gruppo, una volta sciolto i Doors, continuano vari gruppi diversi. Krieger e Densmore suonano nella Butts band e Manzarek va avanti come solista incidendo due album. Dopo alcuni anni Manzarek forma i Nite City e Golden Days Diamond Night, fà anche il produttore degli X, gruppo con un discreto successo dal genere punk. Nel 1983, dopo una breve collaborazione con Carl Orff nei Carmina Burana,  continua come solista e in un album con impostazioni diverse con musica  tendenzialmente jazz strumentale. Un altro breve periodo in un gruppo di nome Acid Casualties, e qualche esibizione dal vivo. Intanto Densmore, anche se non arriverà a pubblicare nessun album, partecipa in varie occasioni di concerti come sessionman. Nel 2002 il gruppo si riunisce per un concerto alla memoria ” 21st Century Doors Concert” al California Speedway a Fontana in California, manca solo Densmore che non ha voluto partecipare, per un paio d’anni il gruppo esguono concerti dal vivo, al posto di Densmore c’è Stewart Copeland entra anche il bassista Angelo Barbera, Copeland citerà per danni Manzarek insieme a densmore.

 

DISCOGRAFIA:

* 1965 : The Doors Original Acetate Demos

* 1966/67 : The Doors

* 1967 : Strange Days

* 1968 : Waiting for the Sun

* 1969 : The Soft Parade

* 1970 : Morrison Hotel

* 1971 : L.A. Woman

* 1971 : Other Voices

* 1972 : Full Circle

* 1978 : An American Prayer

Esistono innumerevoli pubblicazioni di incisioni e raccolte dopo la morte di Morrison.

Bibliografia:

* Light My Fire – La mia vita con Jim Morrison

* No One Here Gets Out Alive, di Jerry Hopkins e Danny Sugerman, Warner Books,

* Riders on the Storm: My Life with Jim Morrison and The Doors, di John Densmore, Delta Books,

* “The Doors” di Danny Sugerman

* “Wild Child: Life with Jim Morrison”, di Linda Ashcroft, Avalon Publishing Group,

* “The Doors By The Doors” di Ben Fong-Torres, Hyperion Publisher,

* “The Jim Morrison Scrapbook” di James Henke, Chronicle Books Publisher,

* “Break on Through: The Life and Death of Jim Morrison” di James Riordan – (Author), Jerry Prochnicky, Harper Paperbacks Publisher,

Formazione:

Jim Morrison      voce

Ray manzarek   tastiere e voce

Robbie Krieger  chitarra

John Densmore batteria

d.jpegdo.jpegdor.jpegddoo.jpeg

 

 

 

 

 

 

Sapete che sarebbe falso
Sai che sarei un bugiardo
Se dovessi dire a voi
Ragazza, non abbiamo potuto ottenere molto di più

Come on baby, light my fire
Come on baby, light my fire
Tenta di impostare la notte su fuoco

Il tempo per esitare è attraverso
Non c’è tempo per rotolarsi nel fango
Prova ora possiamo solo perdere
E il nostro amore diventare un rogo

Come on baby, light my fire
Come on baby, light my fire
Tenta di impostare la notte su fuoco, yeah

Il tempo per esitare è attraverso
Non c’è tempo per rotolarsi nel fango
Prova ora possiamo solo perdere
E il nostro amore diventare un rogo

Come on baby, light my fire
Come on baby, light my fire
Tenta di impostare la notte su fuoco

Sapete che sarebbe falso
Sai che sarei un bugiardo
Se dovessi dire a voi
Ragazza, non abbiamo potuto ottenere molto di più

Come on baby, light my fire
Come on baby, light my fire
Tenta di impostare la notte su fuoco

Tenta di impostare la notte su fuoco
Tenta di impostare la notte su fuoco
Tenta di impostare la notte su fuoco


DOORS: LA STORIA DEL ROCKultima modifica: 2009-09-27T10:50:00+02:00da francof55
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento