STEWART COPELAND: LA STORIA DEL ROCK

Batterista, inizia la sua grande carriera con i Curved Air nel 1975, dopo due anni approda nei Police, dove avrà grande successo di personalità nel gruppo, nel 1985 lascia anche i Police e continua come solista, pubblicando ottime colonne sonore. Nel 1989 con il bassista jazz Stanley Clarke e la cantante Deborah Holland, da vita al progetto Animal Logic, oltre ad comporre un’opera teatrale ” Holy blood and crescent moon”. Nel 1993 incide la famosa colonna sonora del film rapa Nui. Una parentesi con i Oysterhead prima di partecipare al posto di John Densmore a una reunion dei Doors nel 2002.

 

DISCOGRAFIA:

 

* Klark Kent 1980

* Kollected Works 1981

* Rumble fish 1983

* The rythmatyst 1985

* Wall street 1987

* Talk radio 1988

* The equalyzer 1988

* Rapa Nui 1994

* Silent fall 1994

* Collected works 1995

* The leopard son 1996

* Four day in september 1998

* Orchestrali live 2004

 

Con i Police

* Outlandos d’Amour (1978)

* Reggatta de Blanc (1979)

* Zenyattà Mondatta (1980)

* Ghost In The Machine (1981)

* Synchronicity (1983)

 

Klark Kent

* Klark Kent

* Kollected Works

 

Colonne sonore

* Rusty il Selvaggio

* Wall Street

* Piovono Pietre

* Un Giustiziere a New York

 

Collaborazioni

* Brian James – Ain’t that Shame (per le canzoni Ain’t that Shame, Living in Sin e I Can Make You Cry)

* Mike Rutherford – Acting Very Strange

* Roger Daltrey – Under a Raging Moon

* Peter Gabriel – So

ste.jpegstew.jpegstewa.jpeg

STEWART COPELAND: LA STORIA DEL ROCKultima modifica: 2009-12-23T22:43:00+01:00da francof55
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento