LIZ PHAIR: LA STORIA DEL ROCK

Nata a New Heaven nelConnecticut nel 1967. Inizia il mondo musicale a fianco con gli Urge Overkill, dopo una breve parentesi con i Come e con Steve Albini, incomincia come solista. La sua musica è un concentrato di rabbia e rancore con testi irriverenti a luci rosse. Il successo è garantito e molti fans dell’area underground la stiamano come una eorina. Partecipa anche al festival Lilith Fair, il festival tutto al femminile, nel 2003, dopo aver avuto un figlio, torna sulla scena musicale più ricaricata che mai e non lascia delusi i suoi fans.

Album

  • 1993 – Exile in Guyville (Matador)
  • 1994 – Whip-Smart (Matador)
  • 1998 – whitechocolatespaceegg (Matador/Capitol)
  • 2003 – Liz Phair (Capitol)
  • 2005 – Somebody’s Miracle (Capitol)

EP

  • 1995 – Juvenilia (Matador)
  • 2003 – Comeandgetit (Capitol)liz.jpeglizf.jpeglizfa.jpeg

 

 

LIZ PHAIR: LA STORIA DEL ROCKultima modifica: 2010-03-02T07:54:00+01:00da francof55
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento