SOFT BOYS: LA STORIA DEL ROCK

Gruppo inglese del 1976, la loro musica discend da quella psichedelica in voga qualche anno prima, le loro incisioni sono inizialmente un po’ grezze ma con il passare del tempo i seguenti lp sono notevolmente più evoluti. Lo stile è tipicamente alla Sid Barret, infatti gli omaggiano molti riferimenti musicali in vari ep. Il loro miglio capolavoro è senza dubbio Underwater moonlight. Nel 1981, a causa di attriti tra il leader Hitchcock e il resto della band, costringe egli ad andar via e continuare la carriera da solista, anche se si riformeranno solo per una nuova incisione qualche anno dopo con Nextdoorland.

 

 

Discografia album

 

* A Can of Bees (1979)

* Underwater Moonlight (1980)

* Invisible Hits (1983)

* Live at the Portland Arms (cassette, 1983; LP, 1988)

* Where Are The Prawns (cassette, 1994)

* Nextdoorland (2002)

* Side Three (CD EP) (2002)

 

compilations

 

* Two Halves for the Price of One (1981) (Studio rarities and live tracks)

* Wading Through a Ventilator (EP) (1984) (Contains Give It To The Soft Boys EP, plus extra tracks)

* Raw Cuts (EP) (1989) (A retitled version of Wading Through a Ventilator)

* 1976-81 (2 CD) (1993) (Best-of, plus rarities, out-takes and live tracks)

* Underwater Moonlight… And How It Got There (2 CD) (2001) (Contains all of Underwater Moonlight, plus an additional disc of demos, rehearsals, and out-takes)

 

singoli

 

* Give It To The Soft Boys 7″ EP: “Wading Through A Ventilator” b/w “The Face Of Death” and “Hear My Brane” (1977)

* “(I Want to Be an) Anglepoise Lamp” b/w “Fatman’s Son” (1978)

* Near the Soft Boys 7″ EP: “Kingdom of Love” b/w “Vegetable Man” & “Strange” (1980)

* “I Wanna Destroy You” b/w “Old Pervert” (1980)

* “Only the Stones Remain” b/w “The Asking Tree” (1981)

* “Love Poisoning” (1982)

* “He’s a Reptile” b/w “Song No. 4” (1983)

* “The Face of Death” b/w “The Yodelling Hoover” (1989)

 

Formazione:

 

Robin Hitchcock voce e chitarra

Kimberly Reaw chitarra

Morris Windsor batteria

Andy Metcalfe basso

Jim Melton percussioni ermonica

Matthew Seligman basso

 

soft2.jpegsoft3.jpegsoft4.jpegsoft5.jpegsoft6.jpegsoft7.jpegsoft8.jpeg

SOFT BOYS: LA STORIA DEL ROCKultima modifica: 2010-06-05T15:31:00+02:00da francof55
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento