TINDERSTICKS: LA STORIA DEL ROCK

Dapprima si fanno chiamare gli Asphalt Ribons, poi a causa anche del fallimento con la piccola In-Tape Records, si riformano diventando i Tinderstick. La loro musica è originale sui temi di colonne sonore e arrangiamenti per archi. Dopo una pubblicazioni di singoli con varie etichette indipendenti, fanno il loro ingresso nel mondo musicale commerciale con City Sickness a cui seguirà l’album che porta il nome della band. Nel 1993 si aggiunge al sestetto anche il trombettista Terry Edwards, ex Gallon Drunk, nel 1994 incidono ottimi dischi anche dal vivo, la musica, impreziosita dagli archi, arrangiata bene e miscelata con un soul di stile anni ’70. Nel 2005 esce il singolo del cantante della band Stuart Staples, molto simile allo stile della band.



Discografia   

Tindersticks (Bar/None, 1993)    

Tindersticks II (Polygram, 1995)    

Amsterdam February ’94 (1994)    

The Bloomsbury Theatre (This Way Up, 1995)    

Nénette Et Boni (soundtrack, This Way Up, 1996)    

Curtains (London/PGD, 1997)    

Simple Pleasure (Quicksilver/Island, 1999)    

Can Our Love… (Beggars Banquet, 2001)    

Trouble Every Day (soundtrack, Beggars Banquet, 2001)    

Waiting For The Moon (Beggars Banquet, 2003)    

The Hungry Saw (Beggars Banquet, 2008)    

Falling Down A Mountain (4AD, 2010) 

Formazione

Stuart Staples  voce chitarra
Dickon Hinchliffe  viola
Dave Boulter  tastiere
Nel Fraser  chitarra
Mark Colvill  basso
Al Macauley  batteria
Terry Edwards  tromba

t1.jpegt2.jpegt3.jpegt4.jpegt5.jpegt6.jpegt7.jpegt8.jpegt9.jpegt10.jpeg

TINDERSTICKS: LA STORIA DEL ROCKultima modifica: 2010-12-26T00:05:00+01:00da francof55
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento