BLUES TRAVELER: LA STORIA DEL ROCK

Gruppo newyorchese del 1988, fenomeni live più eclatanti del panorama americano degli anni’90, capaci di attirare migliaia di fans al seguito dei loro concerti. Tecnicamente ottimi strumentisti, trascinati dall’armonica di JohnPopper, riescono a coinvolgere spesso altri sessionman, come Greeg Allman. Un album di tutto rispetto è senza dubbio Four, che conquista il mercato americano per tutto il 1995. Segue Straight on till morning, forse il più feice dei loro lavori in studio. Nel 1999, Popper registra il suo primo album da solista. Poco dopo il bassista Bob Sheehan muore soffocato dal proprio vomito, che ci ricorda la stessa fine che fu di Jimi Hendrix, anche qui per una overdose. Il gruppo si riprende a fatica e trova in Tad Kinchla un valido sostituto. La lro musica è un concentrato di funk-pop, un altro album di successo è Bastardos.

 

Formazione

John Popper voce armonica chitarra

Chan Kinchla chitarra

Tad Kinchla bassista

Brendan Hill batteria perc.

Ben Wilson tastiere

Bobby Sheehan basso

Studio albums

1990 Blues Traveler

1991 Travelers and Thieves

1993 Save His Soul

1994 Four

1997 Straight On till Morning

2001 Bridge

2003 Truth Be Told

2005 Bastardos!

2007 Cover Yourself

2008 North Hollywood Shootout

Live albums

* Live from the Fall (1996)

* Live: What You and I Have Been Through (2002)

* Live on the Rocks (2004)

* Travelogue: Blues Traveler Classics (2002)

Singoli

1990 “But Anyway”

1991 “All in the Groove”

“Sweet Pain”

1992 “Mountain Cry”

1993 “Conquer Me”

“Defense & Desire”

1995 “Run-Around”

“Hook”

“The Mountains Wins Again”

1997 “Carolina Blues”

“Most Precarious”

1998 “Canadian Rose”

2001 “Back in the Day”

2003 “Let Her and Let Go”

2005 “Amber Awaits”

 

bl1.jpegbl2.jpegbl3.jpegbl4.jpegbl5.jpegbl6.jpegbl7.jpegbl8.jpegbl9.jpegbl10.jpeg

BLUES TRAVELER: LA STORIA DEL ROCKultima modifica: 2011-02-02T00:36:43+01:00da francof55
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento