JANIS JOPLIN: LA STORIA DEL ROCK

Janis Joplin (1943 – 1970, USA) nativa di Porth Arthur,  piccola città nel sud del  Texas.  Presto si fa conoscere come ribelle e inquieta, sin da giovane vive  con la musica di Bessie Smith e Leadbelly, e già inizia   con eguale modo alla musica e all’ alcol. Infatti a diciotto anni viene ricoverata in ospedale in California per infezione al fegato. Lì   viene a contatto con i primi fermenti beat. Tornata in Texas, compie le sue prime esperienze come cantante ad Austin nel 1962, con i Waller Creek Boys (Powell St. John e Lanny Wiggins), fonnazione di folk country. Nel  1963 va a San Francisco in autostop con   Chet Helms,  inizia ad esibirsi nei locali di zona, gli stessi dove, in molte occasioni, divide il palco con Jorma Kaukonen.Torna in Texas alla fine del 1965, con il proposito di star lontana dalla comunità beat e dagli eccessi psichedelici, ricomincia a cantare ad Austin. Chet Helms la rintraccia e la convince a rientrare a San Francisco, dove le trova un provino con i Big Brother & The Holding Company, gruppo folk blues nato  1965 formato da Sam Andrew, Peter Albin, James Gurley, Dave Eskerson e Chuck Jones. Questi due ultimi si perdano prima che il gruppo venga amministrato da Chet Helms e diventi attrazione fissa  al Family Dog, col nuovo batterista Davi Getz. Janis Joplin si unisce al complesso  nel maggio 1966, cantando all’Avalon  e successivamente  al festival di Monterey. Con lei i Big Brother fanno il salto di qualità necessario per diventare uno dei più famosi gruppi californiani, la voce roca e possente della Joplin combinano l’inconfondibile suono acido del gruppo con magistrali interpretazioni live   Dopo il successo di Monterey, la Columbia e ‘Albert Grossman riescono ad accaparrarsi il gruppo a suon di dollari. Registrano quindi CHEAP THRILLS, travagliato live che porta la Joplin ai vertici della popolarità. II disco, originariamente intitolato SEX, DOPE, CHEAP THRILLS, è uno dei classici del West Coast sound, con la celebre copertina di Robert Crumb e le ispirate versioni di Summertime (George Gershwin). Subito dopo abbandona i Big Brother, abbagliata dal successo personale che supera di gran lunga quello del complesso. Per tutto il 1968 cerca di organizzare una nuova formazione,  con la Kozmic Blues Bandesordisce nel 1968, ma con risultati scadenti. Durante la registrazione di Pearl, Janis Joplin viene trovata morta in una stanza d’albergo, fulminata da un’ overdose di eroina. PEARL viene pubblicato  nel 1971.

 

 

 

 

j1.jpegj2.jpegj3.jpeg

 

 

 

 

 

 

 

 

Il 4 ottobre 1970 Janis Joplin fu trovata morta nella stanza di un motel di Hollywood: l’esame autoptico ipotizzò una morte accidentale causata da overdose di eroina. Fu trovata 18 ore dopo il decesso con il viso riverso sul pavimento, sanguinante dal naso e dalla bocca, ovviamente sangue ormai coagulato; il corpo era incuneato fra il comodino e il letto, e da ciò si deduce non vi sia stato alcun riflesso teso a evitare l’ostacolo.
La ricostruzione della dinamica del decesso permise al suo manager di riscuotere centomila dollari derivanti da un’assicurazione sulla vita. Negli anni successivi il manager di Janis Joplin Albert Grossman si impegnò a lungo riguardo all’eredità a favore della famiglia Joplin.

 

  Discografia

 

 

  Album in studio con i

  Big Brother and the Holding Company

 

    * Big Brother and the Holding Company (1967)

    * Cheap Thrills (1968)

 

  Solista

 

    * I Got Dem Ol’ Kozmic Blues Again Mama! (1969)

    * Pearl (1971)

 

  Album live

 

    * Joplin In Concert (1972)

    * Janis Joplin With Big Brother and the Holding Company Live At Winterland ’68 (1998)

 

  Album compilation antologie

 

    * In Concert (Janis Joplin) (1972)

    * Super Hits (1973)

    * Janis Joplin’s Greatest Hits (1973)

    * Anthology (1980)

    * Farewell Song (1982)

    * Janis (3 CD BOX SET) (1993)

    * 18 Essential Songs (1995)

    * Box of Pearls (1999)

    * Janis Joplin’s Greatest Hits (Bonus Tracks) (1999)

    * Love, Janis (2001)

    * Very Best of Janis Joplin (2003)

    * The Essential Janis Joplin (2003)

    * Janis Soundtrack (2004)

    * The Collection (2004)

    * Collections (2005)

    * Very Best of Janis Joplin (2007)

    * Absolute Janis (2008)

 

Formazione dei Big Brithers and the Holding Company

 

Janis Joplin  voce

Sam Andrew  chitarra  voce

Peter Albin  basso  voce

James Gurley  chitarra

David Getz  batteria

Nick Gravenites  voce

Mike Finnigan  tastiere  voce

David Shallock  chitarra

 

j4.jpegj5.jpegj6.jpeg

 

 

 

 

 

 

 

j7.jpegj8.jpegj9.jpegj11.jpegj12.jpegj13.jpegj14.jpegj15.jpegj16.jpegj17.jpegj18.jpegj19.jpegj20.jpeg

JANIS JOPLIN: LA STORIA DEL ROCKultima modifica: 2011-08-13T23:45:00+02:00da francof55
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento