GEORGIA SATELLITES: LA STORIA DEL ROCK

Discografia

    Keep the Faith (1985)
    Georgia Satellites (1986)
    Open All Night (1988)
    In the Land of Salvation and Sin (1989)
    Let it Rock: the Best of the Georgia Satellites (1993)
    Shaken not Stirred (1996)

Formazione

    Dan Baird – lead vocals, guitar
    Rick Richards – lead guitar, vocals
    Rick Price – bass, vocals
    Mauro Magellan – drums
    Todd Johnston – drums

  Nel 1980, il cantante Dan Baird (già chitarrista nella band di Atlanta i Bucks Nasty) forma i Georgia Satellites.  Iniziano nei locali di zona, poi dopo molti cambiamenti di formazione,  Christopher che lascia la band nel 1982  per approdare nel gruppo di  Frank Marino & Mahogany Rush.
Jeff Glixman che aveva prodotto, artisti misti e rimasterizzata come Paul Stanley e Kansas, Gary Moore, Yngwie Malmsteen e Black Sabbath è stato arruolato per la produzione. .

 

Nel 1986 la Elektra Records  mette sotto contratto la band, che poi riunito con Glixman per registrare il loro debutto full-length album a Cheshire Sound Studios di Atlanta. L’album, Georgia Satellites,  senza dubbio il  loro LP di maggior successo, con il brano “Keep Your Hands”. La canzone raggiunse la seconda posizione   della Billboard Hot 100, superato solo da Bon Jovi “Livin ‘on a Prayer”.

Nel 1988, la band ha registrato una cover del 1964 I Jeans Swinging Blue ‘hit “Shake Hippy Hippy” per il film Cocktail. Uscito come singolo, la canzone ha raggiunto la  45 pos. della classifica Billboard. In quell’anno la band pubblicò il loro secondo album, Open All Night, che ha incluso una cover della canzone Ringo Starr: “Non Pass Me By”, anche se l’album non ha costruito il successo del debutto. Un singolo, “Open All Night” sostenuto con “Dunk ‘n’ Dine”,
 Esce nel 1993 una compilation Let It Rock: The Best of the Satellites Georgia inclusa una selezione dei migliori brani dei tre album in studio e il materiale bonus che erano stati rilasciati in un altro EP Chance (1989): “Saddle Up”, “That Woman ” Inoltre inclusa    una versione live di Chuck Berry di “Let It Rock”.
 

Dopo un breve periodo sabbatico dopo la partenza di Baird, la Georgia Satellites  rinasce nel 1993. Guidati dai membri originali della band Rick Richards (chitarra solista e voce) e Rick Price (basso e voce),    Kenny alle tastiere e alla batteria Todd Johnston,  .
Baird continua ad esibirsi con la sua banda Homemade Sin, che dispone di tre ex membri della Georgia Satellites.  

Insieme con il suo impegno per la Georgia Satellites, Richards  suona anche con Roses Guns n ‘ex chitarrista Izzy Stradlin nella sua band, Izzy Stradlin e il Ju Ju Hounds.

 

GEORGIA SATELLITES: LA STORIA DEL ROCKultima modifica: 2012-05-11T23:30:32+02:00da francof55
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento